Archivio mensile:maggio 2015

Nuovi segnali di crescita per l’economia scozzese

Secondo i principali responsabili d’acquisto scozzesi, il rallentamento economico registrato nel corso del primo trimestre dell’anno in Scozia starebbe invertendo il proprio corso. La Bank of Scotland ha infatti rilevato che nel corso del mese di aprile si è assistito ad un aumento dei livelli occupazionali e degli affari sviluppati all’interno del Paese, in particolare per quello che riguarda il settore dei servizi, che rappresenta anche il comparto che fornisce la maggiore crescita dal punto di vista occupazionale. Leggermente in calo invece il livello delle produzioni e delle esportazioni, i quali sembrano subire l’attuale situazione della zona Euro, contraddistinta da un livello di crescita molto basso. Il livello all’interno del settore manifatturiero e dei servizi ha raggiunto il livello di 50,7, rispetto al 49,4 registrato nel mese di Marzo, segnando una chiara crescita, favorita dalla presenza di nuove attività, da un aumento del marketing e da una crescente fiducia dei mercati. I tassi di cambio sono invece uno dei principali fattori responsabili del freno delle esportazioni con i partner commerciali. Buone notizie provengono anche dai settori dei servizi alle imprese, dagli operatori di viaggio, dal turismo e dal tempo libero.