Il Giappone esce dalla fase di recessione

Nel corso del quarto trimestre del 2014 l’economia giapponese è riuscita a porre fine al periodo di recessione che da tempo affliggeva il Paese, anche se ad un ritmo più cauto rispetto a quanto previsto dagli analisti. Nonostante questo dato, l’economia nazionale, sotto la guida del primo ministro Shinzo Abe, nello stesso periodo ha fatto registrare una crescita del 2,2%, mentre quella trimestrale su base annua è cresciuta solamente dello 0,6% contro lo 0,9% pronosticato dagli economisti.

Analizzando i dati quindi, è possibile dire che l’economia del Giappone è sostanzialmente di nuovo in buono stato dopo la recessione tecnica dello scorso anno, anche se la domanda interna rimane comunque modesta e sembra sempre più difficile l’obiettivo posto dalla Banca del Giappone di concludere la deflazione in modo permanente. I fattori che hanno principalmente trainato la crescita sono stati i consumi privati, aumentati dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e che hanno contribuito nella misura dello 0,2% alla crescita totale, e le esportazioni, che sono aumentate del 2,7%, trainate dal progressivo indebolimento dello Yen. Il buon rialzo delle esportazioni è stato però controbilanciato da un aumento dell’1,3% delle importazioni, portando ad una crescita totale dello 0,2%.

Attualmente il governo giapponese sta affrontando una fase di stimolo senza precedenti, denominata “Abenomics” dal nome del primo ministro del Paese, che si pone come obiettivo il rilancio economico di tutto il territorio dopo oltre due decenni di sostanziale malessere. Questa crescita ha però subito un freno dopo la decisione dello stesso primo ministro di aumentare le imposte di consumo dal 5% all’8% nell’aprile del 2014 per tentare di affrontare e diminuire gli enormi deficit di bilancio del Giappone. Oltre alla riduzione dell’economia nel secondo e terzo trimestre del 2014, sempre nel secondo trimestre è stato registrato anche un calo del consumo privato del 5%, non ancora completamente recuperato.

Il Giappone esce dalla fase di recessioneultima modifica: 2015-02-26T13:14:05+00:00da fernandoduchene
Reposta per primo quest’articolo